nuovademocraziacristiana3

Venezuela: Dichiarazione della Segreteria Nazionale DC

 

 

 

La Democrazia Cristiana in merito a quanto sta avvenendo in Venezuela, terra di immigrazione di molti italiani, è schierata a sostegno della risoluzione adottata a grande maggioranza dal Parlamento europeo a favore di Juan Guaidò in alternativa alla disastrosa e dittatoriale guida del presidente Nicolas Maduro che ha condotto il Paese alla fame e alla disperazione.

La situazione in Venezuela è drammatica quanto a livelli di vita, la politica di Chavez e poi di Maduro ha avuto costi enormi per la gente e Maduro ha fatto eleggere un'Assemblea costituente per togliere poteri al parlamento nel quale non ha la maggioranza.

Ma ciò non esime dal giudizio come DC che non ci si debba rassegnare alla logica del più forte, ma che occorra battersi per una vera democrazia in favore dell’autodeterminazione dei cittadini e per l’autonomia delle Nazioni dai “poteri forti internazionali”.

Denuncia, tuttavia, l'ondivaga  posizione del governo giallo verde che, sulla deriva populista e nazionalista che lo caratterizza,  con i parlamentari europei del M5S e della Lega  ha votato contro o si è astenuto sulla risoluzione del Parlamento europeo risultante maggioritaria, e che continua, di fatto, a sostenere le posizione del dittatore Maduro.

Trattasi di una deriva che comporta la distruzione delle alleanze tradizionali che la Democrazia Cristiana ha garantito all'Italia negli quaranta  anni della sua guida politica, alleanze fondate sulla fedeltà atlantica ed europea, e che conduce il Paese verso un isolamento sempre più forte,  foriero di conseguenze gravissime per il popolo italiano.

 

UFFICIO STAMPA DC

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione