Direzione Nazionale della Democrazia Cristiana

 

La Direzione nazionale della Democrazia Cristiana riunitasi a Roma il 10 u.s., dopo ampio dibattito sulla situazione politica nazionale, rilevando il progressivo deteriorarsi della compagine di governo ormai divisa e contrapposta all'interno su ogni ipotesi di iniziative legislative, denuncia il pericolo dell'aggravarsi della situazione economica del Paese e il rischio di una crisi istituzionale preludio ad una deriva verso una destra sovranista e a una pericolosa involuzione del quadro democratico del Paese.

La Democrazia Cristiana auspica che, superate le polemiche elettorali, possa riprendere serenamente e realisticamente il confronto sui problemi reali del Paese e che si creino le condizioni per il superamento del governo Giallo-Verde e la ricomposizione di un quadro politico istituzionale che recuperi, attraverso un’ampia aggregazione, la funzione portante di un'area centrale liberal democratica che garantisca e supporti un nuovo equilibrio politico e di governo.
La Democrazia cristiana intende contribuire a questo progetto con proposte e iniziative politiche ed operative che saranno definite dal Consiglio Nazionale previsto subito dopo l'attuale tornata elettorale.

In merito alle scelte per le elezioni europee, la Democrazia Cristiana, che non è presente con una propria lista per motivi tecnico-procedurali in via di definizione, riconferma di non identificarsi con alcuna delle formazioni politiche in corsa nell'attuale competizione ,ma invita iscritti e simpatizzanti a indirizzare il proprio voto su candidati ricompresi nelle liste che si richiamano al popolarismo europeo e che siano ricollegabili, per storia e impegno personale, ai valori politici e culturali della Democrazia Cristiana.

La Direzione Nazionale ha deliberato inoltre la costituzione della Commissione per la revisione dello Statuto: Presidente, sen. Renzo Gubert; Componenti: on.le Piergiovanni Malvestio (Presidente del collegio dei Probi Viri), dott. Fausto Desideri (Pres. Gar. Stat.), dott. Domenico D’Amico (Pres. Comm. Contr. Tess.).

La Commissione, provvederà ad adeguare il testo dello Statuto alle delibere di modifica già adottate dal Consiglio Nazionale. Inoltre, avvierà un’operazione di sfoltimento degli articolo e delle norme procedurali che risultano obsolete ed inadeguate alla necessità di una moderna e snella struttura  partitica, funzionali ed adeguati alle profonde trasformazioni della società italiana e garanzia di partecipazione democratica degli iscritti alla vita del Partito e di impegno politico verso le Istituzioni e i problemi della Comunità.

Le proposte della Commissione, saranno sottoposte all’esame e all’approvazione  del Consiglio Nazionale del Partito.

Infine, ha affidato l’incarico di Commissario Regionale del Partito per la Lombardia alla Dott.ssa Baroni Rosantonia e di Commissario del Partito per il Piemonte al Dottor Mauro Carmagnola.

 

A cura dell’Ufficio Stampa della Democrazia  Cristiana

Articoli più letti

Formazione

Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo

Il 10 dicembre 1948, l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha approvato e proclamato la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, il cui testo completo è riportato di seguito.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione